Ora per ora:

ferma lo scorrimentomostra tutte le notizie

In Primo Piano

Il 16 luglio presso la sede dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, al termine di 4 incontri, le associazioni dei consumatori (Adiconsum, Acu, Altroconsumo, ADOC, Cittadinanzattiva, Movimento Consumatori, Federconsumatori, Unione Nazionale Consumatori) e Wind Telecomunicazioni S.p.a. hanno concordato le iniziative per la gestione dei reclami già presentati dai clienti in merito all'eccezionale evento verificatosi il 13 giugno scorso sulla rete dell'operatore.
La gestione dei reclami finora pervenuti alle associazioni, avverrà tramite un coordinamento diretto tra Wind e le citate associazioni consumatori con la supervisione della Direzione Tutela dei Consumatori dell'Autorità.
Le associazioni dei consumatori apprezzano la disponibilità, l'impegno e l'apertura al confronto manifestato da Wind quale "buona pratica" e attenzione al cliente ed auspicano l'individuazione di soluzioni condivise con tutti gli operatori, sotto l'egida dell'AGCOM, per favorire le più opportune tutele ai consumatori in casi analoghi di disservizio che dovessero coinvolgere una grande pluralità di utenti.

Di seguito il piano di rimborso di Wind per i suoi clienti:

- Per le ricaricabili: 1 GB di navigazione gratis per coloro che hanno attivo un piano dati, un bonus del 20% per tutte le ricariche effettuate nelle 48 ore seguenti all'attivazione con un valore massimo di 50 euro. Il bonus sarà spendibile entro 30 giorni dalla data dell'attivazione e sarà speso con priorità rispetto al credito pagato

- Per gli abbonati mobile e fisso: sconto nella prima fattura utile, entro 2 mesi, di 2,50 euro più 1 GB di navigazione gratis per utenze business