consiglio regionale 1

28/11/2016 Il presidente del Corecom Lazio, Michele Petrucci, accompagnato dal  dirigente responsabile della struttura, Aurelio Lo Fazio, ha illustrato, in Commissione III Vigilanza sul pluralismo dell'informazione, presieduta da Giuseppe Emanuele Cangemi, le linee programmatiche dell'attività per il 2017. Nel prendere la parola il presidente Petrucci ha dapprima ricordato l’attività svolta dal Corecom Lazio, nelle ore  successive alle scosse che hanno colpito i comuni del Lazio. In particolare, Petrucci ha ricordato come il Corecom- oltre a raccomandare alle emittenti regionali di  assicurare anche nei   giorni  successivi all’emergenza il più ampio servizio informativo - come richiede  il ruolo e il valore dell’informazione regionale - ha mantenuto  un contatto continuativo con i gestori  di impianti di  telefonia e operatori comunicazione per monitorare la  piena funzionalità degli impianti in modo da assicurare  copertura e possibilità di comunicare  (ai residenti, ai soccorritori e agli operatori dell’informazione presenti in zona).Inoltre sono state rinviate a  destinarsi le convocazioni delle sessioni  di conciliazione/definizione che coinvolgono cittadini ,famiglie e imprese coinvolte nel sisma. Passando a illustrare la programmazione 2017, Petrucci ha ricordato i  principali  “filoni di attività”  che il Comitato, in attuazione degli indirizzi della Regione Lazio, intende perseguire: “ rafforzare la tutela dei cittadini consumatori  e delle imprese  del Lazio nelle controversie verso gli operatori di telefonia e di pay tv” e “intensificare il supporto alla Regione nell’azione di sostegno allo sforzo evolutivo e di modernizzazione  verso la multimedialità del  comparto dell’emittenza regionale”, che attraversa  peraltro anche  alivello nazionale, una preoccupante crisi”. Rientrano nel primo filone, oltre alle attività di risoluzione delle controversie (in costante crescita: solo nel primo  semestre del 2016 oltre 6.500 istanze di conciliazione e oltre  500 istanze di definizione risolte con la conseguente restituzione in soli sei mesi ai cittadini di oltre 1.6 Ml di euro) anche  la  campagna di “media education” che il Corecom Lazio intende realizzare per il terzo anno nelle scuole della regione, avvalendosi della collaborazione di   esperti e docenti e, ove possibile di della Polizia Postale.  Per rafforzare il supporto e l’assistenza su tali tematiche ai cittadini  - ha aggiunto  Petrucci - il Corecom intende prevedere “Punti informativi”  nei comuni del Lazio, che aderiranno al Protocollo d’intesa sottoscritto con ANCI Lazio. Per quanto concerne invece il sistema radiotelevisivo locale, il Corecom Lazio, anche sulla base delle competenze attribuitegli dalla Legge regionale “Disposizioni di riordino in materia di informazione e comunicazione” recentemente approvata  dal Consiglio Regionale, intende “contribuire attraverso corsi di formazione  per gli operatori dell’informazione allo sviluppo di competenze innovative e professionalità adeguate alle nuove esigenze e promuovere   la programmazione di contenuti digitali, originali e di qualità,  aventi come focus il territorio del Lazio senza, ovviamente, trascurare la  vigilanza sulla   correttezza,  pluralismo e  equilibrio informativo”. Infine, ha concluso il suo intervento Petrucci, il Corecom intende “ svolgere, a supporto della Regione,  attività di ricerca e studi sulle tematiche di avanguardia che connotano a livello regionale le dinamiche evolutive dei settori di competenza”.
Al termine dell'audizione  il presidente Cangemi ha comunicato l' intenzione di procedere alla  convocazione di un'ulteriore audizione del Corecom per approfondire  alcuni temi emersi nel corso della seduta odierna. All’incontro era  presente il consigliere Nicola Di Stefano.   

Roma, 28 novembre 2016

22

Ott 2020

CORECOM LAZIO E GARANTE DELL’INFANZIA DEL LAZIO INSIEME PER IL CONCORSO NAZIONALE “RILEGGIAMO L’ARTICOLO 34 DELLA COSTITUZIONE”

Roma, 22 ottobre 2020 Il Corecom Lazio e il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Lazio hanno deciso di sostenere il Concorso nazionale “Rileggiamo l’articolo 34 della Costituzione” promosso per l’anno scolastico 2020/2021 dal Ministero dell’Istruzione, dall’Associazione Articolo 21, dalla Federazione Nazionale della Stampa Italiana, dalla Rai -Radiotelevisione Italiana, dall’Associazione...

16

Ott 2020

Il Comitato incontra l'ANCI Lazio

Venerdì 9 ottobre, nella sede di ANCI Lazio, si è svolta la riunione conoscitiva tra i vertici dell’associazione e la nuova presidente di CO.RE.COM Lazio, l’avvocato Maria Cristina Cafini. I Corecom sono presenti in ogni regione italiana e nelle province  di Trento e di Bolzano ed hanno il compito di assicurare a livello territoriale regionale una serie di funzioni a tutela dei cittadini,...

12

Ott 2020

CORECOM E GARANTE DELL’INFANZIA DEL LAZIO: “PIÙ FONDI ALLE FAMIGLIE PER LA DIDATTICA A DISTANZA”

Roma, 12-10-2020 Il Corecom Lazio e il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Lazio, in una lettera a firma congiunta, chiedono lo stanziamento di nuovi fondi per aiutare le famiglie indigenti nell'acquisto di dispositivi mobili e consentire la didattica a distanza dei propri figli.La lettera è stata inviata al Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, al Presidente del Consiglio...