La relazione presentata dall'assessore regionale allo Sviluppo economico Guido Fabiani, che prevede lo stanziamento di 1.6 milioni di euro di fondi destinati alle iniziative concernenti il sostegno all'editoria del Lazio è stato accolto, senza osservazioni, nell’audizione di oggi in commissione Vigilanza sul pluralismo dell’informazione, presieduta da Giuseppe Emanuele Cangemi.

“Un lavoro predisposto con la collaborazione del Corecom Lazio – ha spiegato l’assessore Fabiani –  che vede coinvolti tutti gli stakeholders. Pronto il cronoprogramma, a novembre l’avviso pubblico rivolto ai soggetti beneficiari, per la prima linea di interventi”.

“Impianto condivisibile”, ha dichiarato il presidente del Corecom Lazio, Michele Petrucci, rinnovando l’impegno a il supportare Giunta e Consiglio. Il presidente Giuseppe Cangemi ha raccomandato l’equa distribuzione delle risorse con particolare attenzione tra quello che sarà destinata ai beni strumentali e quelle che andranno a integrare i voucher del lavoro e la progettualità. “Cercare di non disperdere le poche risorse in mille rivoli” è stata, invece, la raccomandazione di Marta Bonafoni (Insieme per il Lazio), che ha chiesto una particolare attenzione ai contratti di formazione e lavoro. La relazione della Giunta contiene la ripartizione dei 1.600.000 euro, suddivisi tra parte corrente e in contro capitale. Per l’anno 2017 e 2018 saranno destinate risorse fino a 600 mila euro con il Fondo per il sostegno del pluralismo dell’informazione e della comunicazione istituzionale, parte corrente, cui vanno aggiunte le risorse in conto capitale, pari a 1 milione di euro. Nella relazione si trova anche un dettagliato cronoprogramma e i beneficiari destinatari degli interventi. Si tratta di interventi a favore delle emittenti televisive e radiofoniche locali, della distribuzione locale della stampa quotidiana e periodica, nonché delle emittenti radiotelevisive e testate online locali, anche in relazione al regolamento regionale. 

Due le principali linee di intervento previste: la linea di intervento uno cui saranno destinati 1.300.000 euro  per emittenze televisive digitale terrestre o diffusione internet, emittenza radiofonica con trasmissione di segnale con tecnologica analogica o digitale. Satellitare stampa quotidiana e periodica locale e agenzie di stampa. Sempre nella linea di intervento uno rientrano i soggetti pubblici o privati non aventi finalità di lucro che svolgono attività di informazione e inclusione sociale. La linea di intervento due, cui sono destinati 300.000 euro, prevede analisi di settore, piano degli interventi con l’individuazione delle forme di sostegno e un cronoprogramma di incontri con le associazioni di categoria, così come proposto dal Corecom Lazio e accolto dalla Giunta.  

18

Apr 2019

EMERGENZA SANITARIA COVID-19 - AVVISO AL PUBBLICO - CLICCA QUI

A  Roma, 16 marzo 2020 AVVISO AGLI UTENTI In considerazione delle ulteriori misure urgenti relative al contenimento dell'emergenza epidemiologica, si comunica che gli uffici restano chiusi e che è temporaneamente sospeso l'accesso al pubblico. Si precisa che i dipendenti del Corecom Lazio, autorizzati ad operare in modalità smart working, continueranno a garantire sia...

12

Apr 2019

Comunicato Stampa - La transizione digitale per la PA: un’opportunità di rilancio

  Roma, 10 aprile 2019 Il tema è stato al centro del workshop svoltosi a Latina. La transizione digitale per la PA è stata al centro del workshop che si è svolto questa mattina presso l’Aula Magna del Liceo Classico “Dante Alighieri” di Latina e che ha visto l’adesione di numerosi partecipanti, tra dirigenti e funzionari pubblici. Il convegno è stato organizzato dalla sede territoriale...

11

Apr 2019

Evento - Premio “Una Città senza barriere: comunicare l’inclusione”

        Si svolgerà mercoledì 17 aprile 2019 dalle ore 10:00 alle ore 12:00 (Roma, Sala Auditorium WeGil, Largo Ascianghi 5) l’evento finale della prima edizione del concorso “Una Città senza barriere: comunicare l’inclusione”, indetto da CoReCom Lazio e ANCI Lazio, in collaborazione con Fiaba onlus, per promuovere le migliori iniziative di comunicazione che i Comuni...