“Garantire, fino all’election day del 4 marzo, la parità di accesso ai mezzi di informazione durante la campagna elettorale per le prossime elezioni politiche e regionali” E’ questo l’impegno che ha ribadito il Presidente Michele Petrucci, in occasione dell’incontro che, sul tema, è stato organizzato dal Corecom Lazio con le emittenti locali della regione. Scopo della riunione: responsabilizzare le emittenti radiotelevisive regionali sugli obblighi previsti per i media in campagna elettorale. Ai rappresentanti delle emittenti sono stati pertanto illustrate, fornendo anche casistiche ed esempi, la normativa di riferimento (L.28/2000) e le delibere  attuative dell’Agcom che regoleranno la Par condicio fino alla vigilia elettorale, con l’obiettivo di regolare la presenza dei protagonisti del dibattito politico-elettorale. “Nel periodo elettorale – ha proseguito nel suo intervento di apertura Petrucci “i media devono perseguire con ancora maggior determinazione i principi di obiettività, completezza ed imparzialità, per assicurare ai cittadini una informazione plurale ed equilibrata che li metta in condizione di esercitare al meglio il loro diritto-dovere di voto”. 

A tal fine, Petrucci, dopo aver precisato che la vigilanza non si applica al web e ai social network, ha chiarito le procedure relative alla possibilità, da parte dei media, di prevedere la programmazione nel palinsesto delle emittenti di messaggi autogestiti gratuiti (MAG), ovvero messaggi elettorali dei soggetti politici che saranno ospitati dalle emittenti in spazi appositi e che saranno rimborsati con risorse pubbliche.         

A scopo puramente informativo, ha proseguito Petrucci, “si aggiunge il divieto, nel periodo elettorale, alle amministrazioni pubbliche di effettuare attività di comunicazione istituzionale, ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni

Dopo un’ampia e approfondita discussione, che ha visto la partecipazione attiva dei partecipanti all’incontro, sono state ricordate le principali scadenze che coinvolgono le emittenti regionali per il periodo fino alla data delle elezioni:

  • 16 gennaio: scadenza termini per l’invio al Corecom Lazio, da parte delle emittenti televisive, dei modelli MAG 1, in cui sono comunicate le disponibilità ad ospitare i suddetti MAG
  • 29 gennaio: scadenza termini per l’invio al Corecom Lazio, da parte dei soggetti politici, dei modelli MAG 3, in cui viene comunicato l’interesse a trasmettere i suddetti MAG. 
  • 9 febbraio: il Corecom Lazio effettuerà, presso la propria sede, il sorteggio pubblico per definire i calendari di programmazione dei MAG, in modo da assicurare una ripartizione  paritaria, tramite un criterio di rotazione a scalare all’interno di ciascun contenitore, tra i soggetti politici
  • 18 febbraio: inizio divieto di diffusione dei risultati dei sondaggi sull’esito delle elezioni

All’incontro erano presenti per il Corecom Lazio i Componenti del Comitato, dott. Campana e il dott. Di Stefano, il dottor. Lo Fazio, dirigente della struttura e la dottoressa Caldani, funzionario responsabile della attività di monitoraggio Par Condicio.

 Roma, 24 gennaio 2018

Guarda l'intervista:

Elezioni e par condicio: il presidente Michele Petrucci spiega il ruolo del Corecom ai microfoni di Teleroma 56                                                                          

Per info e approfondimenti: www.corecomlazio.it; corecomlazio.tv@cert.consreglazio.itcorecomlazio.monitoraggio@cert.consreglazio.it

 

02

Ago 2018

Comunicato stampa - Regione Lazio: Interventi a sostegno dell'editoria

    Regione Lazio: Interventi a sostegno dell'editoria, delle emittenti televisive e radiofoniche locali, della distribuzione locale della stampa quotidiana e periodica, nonché delle emittenti radiotelevisive e testate on line locali"- Stanziati 1.3 Mln di euro- Pubblicato l’Avviso sul Burl. Roma, 27 Luglio - E stato pubblicato sul BURL in data 26 Luglio 2018 l’Avviso Pubblico della...

23

Lug 2018

Corecom Lazio: le controversie da oggi potranno svolgersi on line

Comunicato stampa Corecom Lazio: le controversie da oggi potranno svolgersi on line A partire da oggi 23 luglio, è operativa la piattaforma web messa a disposizione da Agcom per la presentazione delle istanze relative alle controversie nei confronti degli operatori telefonici e di pay tv, che dunque potrà avvenire tramite procedura on line (cd “Conciliaweb”) rendendo non più necessaria la...

13

Lug 2018

A TUTTI I GESTORI E ALLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI

Il Corecom Lazio invita i rappresentanti dei gestori di TLC e Pay Tv e le Associazioni dei Consumatori a partecipare all' incontro programmato il 20 luglio p.v . dalle ore 11.00 alle ore 13.00, presso la sede del Corecom Lazio, via Lucrezio Caro 67.  Finalità dell'incontro è, con riferimento particolare a  procedure e   strumenti di risoluzione...

12

Lug 2018

La crisi Omniroma discussa in Commissione Vigilanza sul pluralismo della Informazione con la partecipazione del Corecom Lazio

Si è svolta oggi  l’audizione in Commissione Vigilanza sul pluralismo della Informazione che ha convocato Angelo Liotti, titolare della  società Ediroma società proprietaria dell’Agenzia Omniroma, e Lazzaro Pappagallo, segretario del sindacato Stampa Romana. Oltre ai componenti della commissione, ha preso parte all'audizione il presidente del Corecom Lazio, Michele Petrucci che,...