corecom estrazioneRoma 01 marzo - Si è svolta oggi presso la sede di via Lucrezio Caro, la prima tornata delle operazioni di sorteggio per l'individuazione delle emittenti televisive che il Corecom Lazio monitorerà nel 2019.

L’attività rientra nelle competenze del Corecom Lazio in materia di vigilanza sulla programmazione delle emittenti locali e ha la finalità di assicurare il rispetto della normativa e dei regolamenti Agcom con particolare riferimento alla pubblicità, al pluralismo politico e sociale, alle garanzie dell'utenza e della tutela dei minori.

Nel 2019 sono previste 3 tornate di sorteggio per un numero complessivo di emittenti monitorate pari a 15 monitorate.

Le operazioni sono state precedute da un breve saluto del Presidente Petrucci, che ha ribadito l’impegno del Corecom e della regione Lazio a favore dell’emittenza regionale che “dando voce alle comunità territoriali costituisce un fattore di pluralismo e libertà”.

Un sostegno concreto secondo Petrucci, come il recente “piano di interventi a sostegno dell’editoria, delle emittenti televisive e radiofoniche locali, della distribuzione locale della stampa quotidiana e periodica nonché delle emittenti radiotelevisive e testate on line locali”.

In tale contesto: ”Le attività di monitoraggio - ha aggiunto Petrucci - sono importanti perchè penalizzando chi non rispetta le regole, sostiene le emittenti che fanno informazione trasparente e corretta programmazione “.   

A conclusione del suo saluto, il presidente Petrucci, nel lasciare la sala prima che avesse inizio il sorteggio condotto dai funzionari Corecom, ha dato appuntamento per il 15 marzo 2019 ad Amatrice, per la cerimonia di premiazione del Concorso: “Raccontare per ricostruire” rivolto alle emittenti locali del Lazio che meglio hanno saputo raccontare lo sforzo di rilancio delle popolazioni e dei comuni colpiti dal sisma. Una cerimonia che sarà anche occasione per discutere su “Dare voce al territorio, l’informazione locale come bene comune”.

23

Lug 2021

Obbligo PEC per giornalisti

“Il Decreto legge 76/2020 ha introdotto delle sanzioni per gli iscritti agli albi professionali che non hanno ancora attivato o comunicato la PEC, ovvero la posta elettronica certificata Il Decreto prevede adesso che “qualora l’iscritto non comunichi il proprio indirizzo PEC al Consiglio dell’Ordine di appartenenza, quest’ultimo lo diffida ad adempiere entro trenta giorni al predetto obbligo....

08

Lug 2021

RAI E CORECOM LAZIO: FIRMATO IL PROTOCOLLO PER I PROGRAMMI DELL’ACCESSO

  È stato firmato oggi tra il CORECOM LAZIO, nella persona della Presidente Maria Cristina Cafini, e la RAI, rappresentata dal Chief Operations Officer Roberto Cecatto e dal Direttore della Radio Roberto Sergio, il Protocollo d’intesa per i programmi dell’accesso.  Un passo importante per semplificare e favorire la partecipazione dell’associazionismo, del...

18

Giu 2021

Convegno Le Fake News: La Rete tra Responsabilità e Libertà

Le Fake News: La Rete tra Responsabilità e Libertà Lunedi 21 giugno 2021 ore 17,30 online sulla pagina Facebook del Corecom Lazio

16

Giu 2021

Pubblicato il libro di Andrea Camponi

      Pubblicato il libro di Andrea Camponi La Garanzia del Pluralismo dell’Informazione nelle Istituzioni regionali. Il caso Lazio Dalla Commissione di Vigilanza al Testo Unico in materia di Informazione e Comunicazione il libro è scaricabile al link