festa della donna 2019Rieti, 8 marzo - E’ quasi un allarme, quello del Presidente del Corecom del Lazio, Michele Petrucci, intervenendo prima al TG di TeleRoma56 e poi all’incontro “8 marzo-donne tutto l’anno”, organizzato dall’ assessorato alle Pari Opportunità e all’Innovazione Tecnologica del comune di Rieti.

Petrucci ha ricordato l’impegno del Corecom Lazio avviato nel 2016 con la stipula, tra istituzioni, media e associazioni, del Protocollo “Donne e media” e proseguito con la realizzazione del monitoraggio delle emittenti locali che il Comitato ha realizzato negli anni allo scopo di rilevare la rappresentazione femminile delle donne sui media regionali.

Ultimo in ordine di tempo l’indagine “Donne e media nel Lazio. La rappresentazione femminile sulle TV regionali”, presentato in anteprima alla Casa internazionale delle donne, dal quale emerge “una informazione ancora prevalentemente maschile nei contenuti per la quale la donna è “notiziabile” prevalentemente in casi di cronaca, sopratutto in quanto vittima”.

Un fenomeno ancora più preoccupante, per Petrucci, se si considera che “le tecnologie digitali favoriscono l’accesso di nuovi content maker, in primis giovani e donne, ma l’informazione continua a essere caratterizzata dai vecchi stereotipi cui si aggiungono nuovi segnali discriminatori, dei quali i media, tradizionali o innovativi, sono specchio e amplificatore”.

Pur risultando ad esempio, dal monitoraggio sulla figura delle donna nei media regionali, un sostanziale bilanciamento in termini di presenza di conduttrici e conduttori nelle trasmissioni (le donne sono al 46% rispetto al 54% degli uomini) quando si analizzano i risultati emergono ancora significative differenze (ad esempio la questione delle inquadrature o l’abbigliamento provocante o la presenza che per le ospiti donne è al 38% muta o di contorno).

In conclusione dei suoi intereventi Petrucci ha ribadito: “l’impegno del Corecom Lazio a promuovere, attraverso attività formative e progetti, un’immagine equilibrata e plurale di donne e uomini, secondo principi di uguaglianza, di pari opportunità e di valorizzazione delle differenze di genere”.

Roma , 8 marzo 2019

La Notizia su Formatrieti

L'intervista al Tg di Teleroma56

Scarica il Comunicato

 

23

Lug 2021

Obbligo PEC per giornalisti

“Il Decreto legge 76/2020 ha introdotto delle sanzioni per gli iscritti agli albi professionali che non hanno ancora attivato o comunicato la PEC, ovvero la posta elettronica certificata Il Decreto prevede adesso che “qualora l’iscritto non comunichi il proprio indirizzo PEC al Consiglio dell’Ordine di appartenenza, quest’ultimo lo diffida ad adempiere entro trenta giorni al predetto obbligo....

08

Lug 2021

RAI E CORECOM LAZIO: FIRMATO IL PROTOCOLLO PER I PROGRAMMI DELL’ACCESSO

  È stato firmato oggi tra il CORECOM LAZIO, nella persona della Presidente Maria Cristina Cafini, e la RAI, rappresentata dal Chief Operations Officer Roberto Cecatto e dal Direttore della Radio Roberto Sergio, il Protocollo d’intesa per i programmi dell’accesso.  Un passo importante per semplificare e favorire la partecipazione dell’associazionismo, del...

18

Giu 2021

Convegno Le Fake News: La Rete tra Responsabilità e Libertà

Le Fake News: La Rete tra Responsabilità e Libertà Lunedi 21 giugno 2021 ore 17,30 online sulla pagina Facebook del Corecom Lazio

16

Giu 2021

Pubblicato il libro di Andrea Camponi

      Pubblicato il libro di Andrea Camponi La Garanzia del Pluralismo dell’Informazione nelle Istituzioni regionali. Il caso Lazio Dalla Commissione di Vigilanza al Testo Unico in materia di Informazione e Comunicazione il libro è scaricabile al link