Poste Italiane consegna i decoder per la nuova tv digitale ai pensionati meno abbienti

L’iniziativa, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, prevede un Bonus del Governo: ecco come fare a ottenerlo e chi ne ha diritto. Saranno i portalettere di Poste, dopo aver concordato la data di consegna, a portare nelle case i decoder.

Poste Italiane ha iniziato a consegnare gratuitamente ai pensionati meno abbienti i decoder necessari per guardare la televisione dopo il passaggio al nuovo digitale terrestre. La legge di bilancio 2022 ha previsto un bonus destinato agli over 70, con pensione non superiore a 20.000 euro annui e titolari di un abbonamento Rai, che non abbiano già usufruito del bonus decoder tv dell’importo di 30 euro. Poste Italiane, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, consegnerà il decoder TV del valore complessivo non superiore a 30 euro direttamente a domicilio e fornirà anche assistenza telefonica nell’istallazione del dispositivo.

Come fare richiesta

È possibile richiedere il decoder in tre diverse modalità: attraverso il numero verde 800 776 883, selezionando la sezione relativa alla consegna a domicilio dei Decoder TV oppure attraverso il form apposito (https://nuovatvdigitale.mise.gov.it/bonus-decoder-a-casa/prenotazionedecodertv.it) del sito Nuova tv Digitale, oppure recandosi in uno dei quasi 13.000 uffici postali italiani. Il call center per l’assistenza o la richiesta del decoder è disponibile dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18, esclusi i festivi nazionali, mentre nelle altre ore sarà attivo un risponditore automatico. È necessario il codice fiscale e negli uffici postali anche un documento di identità. Saranno i portalettere, dopo aver concordato la data di consegna, a portare nelle case i decoder. Questa iniziativa è parte della strategia di inclusione e di supporto alla digitalizzazione del Paese inserita nel piano industriale di Poste Italiane.

Cosa succede se il giorno della consegna non sono in casa?

Per ogni spedizione verranno effettuati due tentativi di consegna: il primo nella data di consegna richiesta in fase di prenotazione, il secondo, nel caso in cui il primo non sia andato a buon fine, in automatico il giorno lavorativo successivo a quello del primo tentativo.  A seguito del primo tentativo di consegna non andato a buon fine sarà lasciato un avviso di mancata consegna in formato cartaceo. In caso di mancata consegna anche al secondo tentativo, l’addetto alla consegna lascerà un nuovo avviso con i riferimenti dell’Ufficio Postale dove la spedizione andrà in giacenza. Il destinatario potrà ritirare la spedizione presso l’Ufficio Postale nei successivi 7 giorni lavorativi. Alla scadenza di questo periodo, la prenotazione risulterà annullata e sarà necessario effettuare una nuova richiesta. Se avete prenotato il decoder, ma non ne avete più bisogno, nessun problema: è infatti possibile cancellare la prenotazione, utilizzando gli stessi canali telefonico, web e sportello postale, fino a quando l’ordine di spedizione non è stato ancora emesso (4/5 giorni precedenti la data di consegna). In questo modo, la richiesta verrà annullata. Se invece l’ordine di spedizione fosse stato emesso (è possibile controllarlo sul link per la prenotazione o chiamando lo stesso call center, al numero 800 776 883), allora non è ovviamente più possibile cancellare la richiesta. Tuttavia, al momento della consegna da parte del portalettere, si potrà comunicare a lui la rinuncia e in questo modo, la prenotazione verrà annullata.

Da ricordare

Chi ha già usufruito del bonus decoder, non può cumularlo con questo. Mentre sarà possibile continuare ad accedere al Bonus Rottamazione TV relativo alla dismissione di un vecchio TV, ottenendo così uno sconto ulteriore fino a 100 euro per l’acquisto di un nuovo apparecchio compatibile con il nuovo standard. Se il decoder che è stato consegnato non dovesse funzionare o dovesse presentare problemi, è possibile renderlo direttamente al produttore del decoder ricevuto, presso i centri di assistenza messi a disposizione sul territorio, che provvederà alla sostituzione del dispositivo secondo i termini di legge. La promozione, che è partita lo scorso 11 aprile resterà attiva sino ad esaurimento scorte. Nel caso di indisponibilità temporanea dei decoder l’iniziativa verrà sospesa per il tempo necessario al riassortimento dei dispositivi. Non sarà quindi possibile accedere all’agevolazione.

07

Set 2022

IL CORECOM LAZIO ALLA MOSTRA DI VENEZIA PER PARLARE DI CINEMA E EDUCAZIONE AI MEDIA

Non solo film, star e mondanità alla 79esima Mostra del Cinema, ma anche momenti di approfondimento e analisi degli strumenti educativi per i giovani Si è svolto questa mattina, presso la prestigiosa cornice della “Sala del Tiepolo” di Palazzo Labia, oggi sede Rai Veneto, nel corso della settimana dedicata alla 79ª edizione della Mostra del Cinema, il convegno organizzato dal Coordinamento...

09

Ago 2022

Evento - La Buena Education

    I Corecom e l'educazione ai media. 06 Settebre 2022 ore 09.30 Venezia - Palazzo Labia Sala del Tiepolo  

03

Ago 2022

Rimborsi MAG

Con riferimento ai MAG relativi alla tornata elettorale indetta con Decreto del Presidente della Repubblica n.96, del 21.7.2022, si comunica che i rimborsi degli stessi potrebbero non avvenire, per intero o parzialmente, qualora i fondi Ministeriali risultassero insufficienti

01

Ago 2022

Elezioni politiche del 25 settembre 2022: da giovedì 21 luglio in vigore la disciplina in materia di par condicio

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 169 il decreto del Presidente della Repubblica In data 21 luglio 2022 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 169 il decreto del Presidente della Repubblica 21 luglio 2022, n. 97 relativo all’indizione dei comizi elettorali, per domenica 25 settembre 2022, per l’elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica. A partire dal 21 luglio...