da www.corrierecomunicazioni.it 20 luglio 2010

Francesco Soro (presidente del Corecom Lazio) è il nuovo presidente del Coordinamento nazionale dei Corecom. Soro succede al presidente del Corecom Veneto, Roberto Pellegrini, e resterà in carica per i prossimi 18 mesi.

"Ringrazio i miei colleghi presidenti per la fiducia accordata - ha dichiarato Soro, appena eletto - anche perché avviene in un momento particolarmente delicato. Viviamo in una fase di grandi trasformazioni tanto per l'universo delle telecomunicazioni, quanto per i Corecom, che nell'ultimo anno hanno visto accrescere il loro ruolo grazie al conferimento di nuove deleghe, diventando, come ha ricordato nella sua recente relazione al Parlamento, il presidente dell'Agcom, Corrado Calabrò, i garanti e mediatori tra le istituzioni regionali, gli operatori del settore e i cittadini".

"Le sfide che abbiamo davanti - ha continuato Soro - sono molte. In primo luogo, la transizione al digitale terrestre richiede di accompagnare nel nuovo mondo digitale, ridisegnato dal Decreto Romani, aziende, lavoratori delle tv locali, cittadini e istituzioni locali. In secondo luogo, dobbiamo agevolare la diffusione sul territorio delle infrastrutture tecnologiche, necessarie non solo ad accrescere la competitività delle imprese ma anche a garantire quello che ormai si profilo come un nuovo diritto di cittadinanza: l'accesso alla rete, ad una rete moderna ed efficace".

"Nel corso di questo mandato - ha concluso Soro - occorre intensificare la già buona collaborazione istituzionale che esiste sia con l'Agcom che con la Conferenza dei presidenti dei Consigli regionali. La forza dei Corecom è la diretta conseguenza della forza e del ruolo che Agcom e Regioni hanno deciso di conferirgli. Voglio ringraziare, infine, le istituzioni regionali del Lazio, dal Consiglio regionale guidato dall'on. Mario Abbruzzese alla giunta regionale, guidata dall'on. Renata Polverini, con le quali vi è sempre stata una intensa e proficua collaborazione".

Francesco Soro, 39 anni, romano, avvocato, è presidente del Corecom Lazio dall'ottobre del 2008 nonché componente del Comitato Media e Minori. Fino al 2008 è stato membro di diverse Commissioni ministeriali nonché Presidente del Consorzio Ict, società mista a maggioranza pubblica della Regione Lazio con Alenia Spazio, Iri management, Distretto dell'Ict e dell'Audiovisivo e TecnoPolo. E' stato Off Counsel per Rossotto & Partners, e in precedenza partner di Sciumè Zaccheo & Associati, dove svolgeva l'attività professionale in ambito litigation e public affairs. Si è laureato con lode all'Università di Roma "La Sapienza" nel 1996, ed è autore di diverse pubblicazioni ed articoli per quotidiani e riviste di settore.

20 luglio 2010

16

Ott 2020

Il Comitato incontra l'ANCI Lazio

Venerdì 9 ottobre, nella sede di ANCI Lazio, si è svolta la riunione conoscitiva tra i vertici dell’associazione e la nuova presidente di CO.RE.COM Lazio, l’avvocato Maria Cristina Cafini. I Corecom sono presenti in ogni regione italiana e nelle province  di Trento e di Bolzano ed hanno il compito di assicurare a livello territoriale regionale una serie di funzioni a tutela dei cittadini,...

12

Ott 2020

CORECOM E GARANTE DELL’INFANZIA DEL LAZIO: “PIÙ FONDI ALLE FAMIGLIE PER LA DIDATTICA A DISTANZA”

Roma, 12-10-2020 Il Corecom Lazio e il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Lazio, in una lettera a firma congiunta, chiedono lo stanziamento di nuovi fondi per aiutare le famiglie indigenti nell'acquisto di dispositivi mobili e consentire la didattica a distanza dei propri figli.La lettera è stata inviata al Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, al Presidente del Consiglio...

15

Lug 2020

Costituzione Comitato regionale per le comunicazioni

 Con Decreto del Presidente della Regione Lazio T00314 del 16/12/2019 è stato constituito il Comitato regionale per le comunicazioni della Regione Lazio (Corecom Lazio). Visualizza il Comitato

18

Apr 2019

EMERGENZA SANITARIA COVID-19 - AVVISO AL PUBBLICO - CLICCA QUI

A  Roma, 16 marzo 2020 AVVISO AGLI UTENTI In considerazione delle ulteriori misure urgenti relative al contenimento dell'emergenza epidemiologica, si comunica che gli uffici restano chiusi e che è temporaneamente sospeso l'accesso al pubblico. Si precisa che i dipendenti del Corecom Lazio, autorizzati ad operare in modalità smart working, continueranno a garantire sia...