Aspetti salienti della normativa riguardante i sondaggi:

  • la normativa prevede una disciplina univoca della diffusione dei sondaggi d'opinione e di quelli politici ed elettorali, sia in periodi elettorali che non elettorali;
  • la normativa prevede una chiara distinzione tra sondaggi (basati su metodi di rilevazione scientifica applicati ad un campione) ed altre indagini prive di valore scientifico quali le manifestazioni di opinione (fondate sulla partecipazione spontanea degli utenti) e che pertanto non potranno essere pubblicate o diffuse con la denominazione di "sondaggio"
  • l'obbligo per il mezzo di comunicazione di massa di accompagnare la pubblicazione o diffusione di un sondaggio con la nota informativa indicante alcune informazioni essenziali. I mezzi di comunicazione, che eventualmente pubblicassero o diffondessero i risultati di tali sondaggi, sono tenuti alla pubblicazione della nota informativa. I mezzi che, invece, riportano la mera notizia di un sondaggio già diffuso devono fornire solo gli elementi essenziali idonei a consentire l'individuazione del sondaggio medesimo, quali l'indicazione del soggetto realizzatore, l'oggetto del sondaggio e il sito internet dove è possibile consultarlo.
  • per quanto riguarda i sondaggi politici ed elettorali, è vietata la pubblicazione o diffusione dei risultati degli stessi nei quindici giorni precedenti le consultazioni e fino alla chiusura delle operazioni di voto. E' fatto salvo il caso in cui un esponente politico riporti dichiarazioni concernenti i risultati di un sondaggio, purché questi ultimi siano stati già resi noti nel periodo antecedente a quello del divieto;
  • l'obbligo, per il soggetto realizzatore, di rendere disponibile sul sito internet dell'AgCom (per i sondaggi di opinione) e sul sito internet della Presidenza del Consiglio del Ministri - Dipartimento per l'editoria e l'informazione (per i sondaggi politici ed elettorali), il "documento" completo relativo ai sondaggi pubblicati o diffusi al pubblico. Esso deve recare informazioni fondamentali sulla metodologia di realizzazione del sondaggio.

Elenco normativa:

13

Apr 2022

Latina - Firmato Accordo Anci Lazio - Corecom - Comune

Firmato l'accordo tra Anci Lazio, Corecom e Comune di Latina per l'apertura del primo sportello distaccato sul territorio laziale. Lo sportello permetterà all'utenza residente in provincia di Latina, di accedere ai servizi del Corecom Lazio semplicemente recandosi allo sportello presente presso gli uffici comunali. L'iniziativa resa possibile grazie all'impegno di Anci Lazio, Corecom Lazio e il...

05

Apr 2022

La comunicazione sociale ai tempi del Covid-19

Il Comitato Regionale per le Comunicazioni è lieto di invitarla all’evento che si terrà il 7 aprile 2022 presso la Sala Mechelli del Consiglio Regionale del Lazio, Via della Pisana 1301, Roma. ”La comunicazione sociale ai tempi del Covid-19”: Quale ruolo per gli attori della comunicazione nella promozione dei valori della solidarietà, nel consolidamento della coesione sociale e nella diffusione...

24

Mar 2022

REGIONE LAZIO: FIRMATO PROTOCOLLO TRA CORECOM E ARPA SU RISPETTO LIMITI RADIOFREQUENZE

  Lombardi: “Un passo in avanti per contenere l’inquinamento elettromagnetico legato ad antenne o altri impianti”   Firmato oggi presso la sede della Giunta regionale il Protocollo d’Intesa tra Corecom e ARPA Lazio per il coordinamento delle attività di rispettiva competenza concernenti la vigilanza e la verifica sul rispetto delle norme vigenti relative ai tetti di radiofrequenze...

22

Mar 2022

Osservatorio del Corecom Lazio

E' attiva l'iscrizione all' Osservatorio Media e Minori del Corecom Lazio. Possono richiedere l’adesione all’Osservatorio istituito presso il CORECOM le istituzioni pubbliche, le Università, le realtà associative e gli altri soggetti interessati che operano sul territorio laziale. I soggetti che intendono richiedere la propria adesione all’Osservatorio presentano apposita istanza al CORECOM...